gototopgototop
Home Comunicati Stampa MONTE>WAVE 2019, IL 22 GIUGNO THE NIRO E PIERPAOLO CAPOVILLA (IL TEATRO DEGLI ORRORI)
MONTE>WAVE 2019, IL 22 GIUGNO THE NIRO E PIERPAOLO CAPOVILLA (IL TEATRO DEGLI ORRORI) PDF Stampa E-mail
Scritto da La Città Del sole   
Sabato 15 Giugno 2019 13:50
alt 

Torna in grande stile il Monte>Wave, l’unica rassegna di musica indipendente del Casertano giunta alla 12esima edizione e organizzata dall’associazione culturale “La Città del Sole”. Il festival torna dopo un anno di stop, ma rinforzato da nuove energie e da un programma ricco di iniziative e coronato da ospiti di rilevanza nazionale, grazie al finanziamento del POC Campania 2014-2020 sulla “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e la cultura”.

 

A chiudere l’evento gratuito di sabato 22 giugno 2019 al parco Monteoliveto di Pignataro Maggiore (Caserta), ci saranno due ospiti molto attesi: The Niro, cantautore romano nella scuderia internazionale della Universal, che con la sua band al completo suonerà brani inediti e successi, da “Liar” (Premio rivelazione MEI nel 2008) a “1969” (con cui ha partecipato al Festival di Sanremo nel 2014). Il secondo ospite è un vero e proprio colpo per il Monte>Wave: Pierpaolo Capovilla, fondatore degli One Dimensional Man e de Il Teatro degli Orrori, considerato uno dei cantautori più eclettici del nostro Paese, capace di mescolare pura poesia a rabbia rock. Oltre ai suoi storici progetti, vanta decine di collaborazioni tra cui quelle con Caparezza, Marina Rei e Tiromancino. Sul palco di Monteoliveto porterà in scena “La Religione del mio Tempo”, in uno spettacolo musical-teatrale suggestivo e inedito, accompagnato dalla pianista pignatarese Rossella Vendemia.

 

Prima degli ospiti finali, si esibiranno due tra le band più note del territorio: i Carbonifero, storico progetto rock dell’alto Casertano che vanta partecipazioni ai più importanti festival del Centro-Sud Italia e svariati passaggi su Radio Rai; e i Dafne, band formata nel 2015 che in poco tempo è riuscita a farsi spazio e a folgorare i palchi della Campania con il suo indie elettronico. Oltre alla musica, presente già nel tardo pomeriggio con un djSet nell’area svago, ci saranno iniziative, colori, mostre, stand di produzioni artigianali e di associazioni locali, area relax e area selfie, tutto all’insegna del divertimento e della cultura aggregativa.

Ultimo aggiornamento Sabato 15 Giugno 2019 13:57