gototopgototop
2022 - 20 anni di Giornata della Memoria, un flashmob in piazza Umberto I Stampa
Martedì 01 Febbraio 2022 17:26

altALCUNI MOMENTI DEL FLASH MOB IN PIAZZA UMBERTO I - 30/01/2022 - Foto di Antonio Campi 

Mostre, sit-in, proiezioni, dibattiti, incontri, letture, flash mob. Negli ultimi 20 anni “La Città del Sole” ha usato tutti gli strumenti a disposizione che offre la cultura e la divulgazione per sensibilizzare alla Giornata della Memoria non solo a Pignataro Maggiore ma in tutta la provincia di Caserta, coinvolgendo decine di uomini, donne e ragazzi. L’ha fatto dal lontano 2003, due anni prima che le Nazioni Unite fissassero per il 27 gennaio il ricordo delle vittime dell’Olocausto. E momenti di sensibilizzazione sono fondamentali, ancor più oggi che i testimoni diretti di quegli eventi si contano sulle dita delle mani. Ma come ha ribadito anche recentemente Liliana Segre -  una delle ultime sopravvissute ai lager in vita - il ricordo nella sola ricorrenza rischia di svuotare di significato e di valore il sacrificio di milioni di persone e la lotta contro il nazifascismo.

Per questo motivo da tempo la nostra associazione ha intrapreso una vera e propria missione, un impegno per la memoria a 360 gradi, che si ramifica in diverse occasioni pubbliche e non durante tutto l’anno.

Il 30 gennaio 2022, in occasione della ventesima celebrazione consecutiva de "La Città del Sole", i soci hanno organizzato un flash mob in piazza Umberto I a Pignataro Maggiore: sulle note di canti yiddish, i soci hanno recitato testimonianze di sopravvisuti ai campi di concentramento. La celebrazione - per la quale si ringrazia il Comune di Pignataro nella persona dell'assessore alla Cultura Amelia Adduce - si è conclusa con il lancio di 25 palloncini bianchi nel cielo, simbolo dei 25 civili pignataresi uccisi dai nazisti nel 1943 e di tutte le vittime dell'Olocausto.

Ultimo aggiornamento Martedì 01 Febbraio 2022 17:55