gototopgototop
Home
PIAZZA(IL)LIBRO: PIAZZA UMBERTO I DIVENTA BIBLIOTECA A CIELO APERTO
Venerdì 17 Maggio 2019 08:15
alt LA LOCANDINA DI PIAZZA(IL)LIBRO

Domenica 19 maggio in piazza Umberto I a Pignataro Maggiore arriva "Piazza(il)Libro", evento incentrato dedicato alla sensibilizzazione della lettura. 

 

Dalle ore 10.00 alle ore 12.30 piazza Umberto I diventerà una biblioteca a cielo aperto, con librerie, scrivanie e tanti lettori, tra cui diversi studenti dell'Istituto Autonomo Comprensivo "Martone" di Pignataro Maggiore. Ad animare la giornata organizzata da "La Città del Sole" ci saranno installazioni, musica, letture e giochi per tutti i gusti, e chi vorrà potrà prendere in prestito libri o semplicemente fermarsi a sfogliarli e a leggerli.

 

Per l'occasione verrà inoltre presentata la casetta del booksharing autoprodotta dall'associazione che sarà installata in maniera permanente in piazza Umberto I. «Pensiamo che una free library, in cui ognuno può prendere o lasciare libri liberamente, possa essere uno strumento di essenziale utilità e crescita per una piccola comunità. Già in Europa o in altre città italiane l'esperimento ha avuto grande successo», dicono i soci dell'associazione.

 

L'evento sarà in diretta radio con Le Bateau Mouche, gruppo radiofonico che sul posto racconterà la mattinata e accompagnerà l’evento con la loro musica e le loro parole.

 
SCOPRI IL NUOVO DIRETTIVO DE "LA CITTA' DEL SOLE" (2019-2022)
Lunedì 29 Aprile 2019 16:42

                                   alt

                                UN MOMENTO DELL'ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI ALLA CASA DELLA CULTURA

Il 15 aprile 2019 alla Casa della Cultura si è tenuta l'annuale Assemblea Generale dei Soci de "La Città del Sole", per l'approvazione del bilancio consuntivo 2018, del bilancio preventivo 2019, della programmazione 2019 e per il rinnovo del Consiglio Direttivo, che sarà in carica fino al 2022.

In una partecipata assemblea con circa 30 soci, sono stati approvati i bilanci e la fitta programmazione per il ventennale de "La Città del Sole". E' stato fatto inoltre il punto sui lavori di ristrutturazione della Casa della Cultura. 

L'associazione ha infine eletto all'unanimità il nuovo Consiglio Direttivo, che in una seconda riunione ha nominato il Presidente, il Segretario e il Tesoriere.

Fanno parte del Direttivo 2019-2022 (in ordine alfabetico): Borrelli Antonio (Junior), Borrelli Antonio (Senior), Borrelli Giovanni, Bovenzi Filomena, De Rosa Annalisa, Di Feola Ilenia, Fiorillo Luigi, Formicola Nicola, Fucile Pietro.

Nominati Presidente Giovanni Borrelli, Segretario Annalisa De Rosa, Tesoriere Luigi Fiorillo.

L'associazione ricorda che - pur avendo il Direttivo un ruolo importante in un'organizzazione come "La Città del Sole" - a svolgere un ruolo fondamentale nell'organizzazione del programma di eventi è l'intero gruppo che quotidianamente si impegna in svariate iniziative.  

 

CONOSCI NEL DETTAGLIO IL DIRETTIVO IN CARICA  

 
VENTI DI CULTURA, LA CITTA' DEL SOLE COMPIE 20 ANNI CON UN 2019 DI EVENTI
Lunedì 25 Febbraio 2019 14:40

alt

 

                   IL LOGO CHE CONTRASSEGNERA' TUTTE LE INIZIATIVE DEL 2019 TARGATE "LA CITTA' DEL SOLE"

 

Questo 2019 sarà un anno importante e intenso per “La Città del Sole”, che compie i suoi primi 20 anni di vita. Venti anni contraddistinti da centinaia di iniziative sul territorio, decine di grandi eventi e migliaia di persone aggregate in differenti contesti, periodi e location.

 

Nel 1999 un gruppo di liberi cittadini decise di fondare una nuova realtà che potesse offrire spunti culturali inediti in un territorio di provincia. Iniziò così il sogno. Per tutti questi primi anni Duemila il gruppo ha spesso anticipato tendenze e aperto la strada a cicli culturali, facendo un lavoro a più riprese e sempre più apprezzato dai cittadini. Negli anni “La Città del Sole” è così diventata l’associazione di riferimento per le giovani generazioni di Pignataro Maggiore e dei dintorni, riuscendo a far leva su una solida base di soci fondatori ma tenendo il passo dei cambiamenti sociali tuttora in corso.

 

Per un’associazione culturale venti anni non sono pochi, sono anzi una piccola grande favola. In questo periodo le difficoltà sono state tante e molte persone all’interno del gruppo sono cambiate, ma in tutti “La Città del Sole” ha lasciato qualcosa di importante per la propria crescita e a volte le soddisfazioni sono state impagabili. Proprio gli ultimi anni hanno visto la realizzazione di un grande impegno profuso nell’ombra e nel silenzio per molto tempo: su tutti, spicca la creazione della Casa della Cultura e l’ottenimento della Medaglia d’Argento al Merito Civile per gli Eccidi Nazisti a Pignataro Maggiore. Oggi “La Città del Sole” è un’associazione più sana che mai, sia dal punto di vista economico che sociale, ed è impegnata in un importante rinnovamento che va di pari passo con la gestione di un importante bene come la Casa della Cultura, che è di proprietà ma che appartiene a tutta la comunità.

 

Per festeggiare questi grandi risultati, tutto il 2019 sarà un anno di festa. Concerti, incontri, dibattiti, visite con le scuole, ma anche video promozionali e un tour per valorizzare il lavoro fatto in questi venti anni: tutti gli eventi organizzati da “La Città del Sole” nel 2019 saranno caratterizzati dal marchio “20 di Cultura”, un gioco di parole che non è soltanto uno slogan. L’apertura della rassegna “20 di Cultura” si terrà il prossimo 22 marzo alla Casa della Cultura, con una festa che tra musica e divertimento servirà anche a presentare i dettagli dell’anno di eventi.

 

Con l’inizio di “20 di Cultura” si apre anche il tesseramento 2019 de “La Città del Sole”. Per venti anni il contributo mensile dei soci è stato il cuore del sostentamento dell’associazione e auspichiamo che tanti piccoli aiuti possano arrivare proprio nel corso di quello che sarà l’anno più intenso. La quota annuale di socio ordinario è di 60 euro, quella di socio sostenitore di 20 euro, mentre ognuno può decidere di donare liberamente una somma per diventare “socio amico”.

 

Per continuare insieme altri venti anni.

 
2019 - Tre giorni con i giovani del territorio per la Shoah
Martedì 29 Gennaio 2019 13:38


alt

IL GRUPPO DE "LA CITTA' DEL SOLE" IMPEGNATO NELLA GIORNATA DELLA MEMORIA 2019

Tre giorni e tre diversi eventi nel casertano per la commemorazione della Giornata della Memoria. Quella organizzata nel 2019 è stata per “La Città del Sole” una delle più impegnative celebrazioni della Shoah a partire dal 2003.

Il minimo comune denominatore delle tre diverse iniziative sono stati i giovani, a vario titolo

coinvolti dallo staff dell’associazione attraverso letture e momenti collettivi, riuscendo a riscuotere sempre interesse e trasporto inediti da parte delle persone intervenute.

alt  alt

LE LETTURE DEGLI STUDENTI DELL'ITIS "FALCO" DI CAPUA

 

La tre giorni dell’associazione è cominciata il 26 gennaio 2019 all’Itis “Falco” di Capua, dove – sullo sfondo della mostra autoprodotta nove anni fa - il presidente de “La Città del Sole” Giovanni Borrelli ha presentato agli studenti dell’istituto il libro “Eccidi Nazisti – Pignataro Maggiore ottobre 1943. Una comunità ferita si racconta”, di cui è curatore. Sono state inoltre affidate agli studenti delle classi quinte le letture delle testimoni degli eccidi pignataresi, mentre sono state proiettate interviste di storici e testimoni che “La Città del Sole” ha raccolto nel corso degli anni di ricerca storica.

  

Proprio nella Giornata della Memoria è andata in scena la seconda iniziativa. All’interno della rassegna “Ricordando la Shoah” organizzata dal Comune di Pastorano al centro sociale “Borsellino” di Pastorano, i soci de “La Città del Sole” hanno portato in scena le testimonianze dei deportati nei lager nazisti, in un’atmosfera emozionante per la folta platea dei cittadini e degli alunni delle scuole “Falcone” e Neri”.

  alt  alt

I SOCI DELL'ASSOCIAZIONE AL CENTRO SOCIALE "BORSELLINO" DI PASTORANO

 

Infine, il 28 gennaio “La Città del Sole” si è spostata nuovamente al “Falco” di Capua, dove è stata allestita la mostra documentaristica e fotografica “Sterminio in Europa”, mentre – ancora una volta - è stata affidata la lettura di testi e poesie agli studenti dell’Istituto, selezionati senza preavviso per garantire maggiore spontaneità nell’esposizione.

 

alt  alt

  

alt

LETTURE DEGLI STUDENTI E L'INTRODUZIONE DEL PRESIDENTE GIOVANNI BORRELLI

 

Alla fine della tre giorni, sono stati innumerevoli gli attestati di stima ricevuti per aver diffuso sul territorio piccole grandi storie di dolore e di umanità, e per aver celebrato a proprio modo la Giornata della Memoria, per il 17esimo anno consecutivo.

 
 
 
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2