gototopgototop
Home
2019 - Tre giorni con i giovani del territorio per la Shoah
Martedì 29 Gennaio 2019 13:38


alt

IL GRUPPO DE "LA CITTA' DEL SOLE" IMPEGNATO NELLA GIORNATA DELLA MEMORIA 2019

Tre giorni e tre diversi eventi nel casertano per la commemorazione della Giornata della Memoria. Quella organizzata nel 2019 è stata per “La Città del Sole” una delle più impegnative celebrazioni della Shoah a partire dal 2003.

Il minimo comune denominatore delle tre diverse iniziative sono stati i giovani, a vario titolo

coinvolti dallo staff dell’associazione attraverso letture e momenti collettivi, riuscendo a riscuotere sempre interesse e trasporto inediti da parte delle persone intervenute.

alt  alt

LE LETTURE DEGLI STUDENTI DELL'ITIS "FALCO" DI CAPUA

 

La tre giorni dell’associazione è cominciata il 26 gennaio 2019 all’Itis “Falco” di Capua, dove – sullo sfondo della mostra autoprodotta nove anni fa - il presidente de “La Città del Sole” Giovanni Borrelli ha presentato agli studenti dell’istituto il libro “Eccidi Nazisti – Pignataro Maggiore ottobre 1943. Una comunità ferita si racconta”, di cui è curatore. Sono state inoltre affidate agli studenti delle classi quinte le letture delle testimoni degli eccidi pignataresi, mentre sono state proiettate interviste di storici e testimoni che “La Città del Sole” ha raccolto nel corso degli anni di ricerca storica.

  

Proprio nella Giornata della Memoria è andata in scena la seconda iniziativa. All’interno della rassegna “Ricordando la Shoah” organizzata dal Comune di Pastorano al centro sociale “Borsellino” di Pastorano, i soci de “La Città del Sole” hanno portato in scena le testimonianze dei deportati nei lager nazisti, in un’atmosfera emozionante per la folta platea dei cittadini e degli alunni delle scuole “Falcone” e Neri”.

  alt  alt

I SOCI DELL'ASSOCIAZIONE AL CENTRO SOCIALE "BORSELLINO" DI PASTORANO

 

Infine, il 28 gennaio “La Città del Sole” si è spostata nuovamente al “Falco” di Capua, dove è stata allestita la mostra documentaristica e fotografica “Sterminio in Europa”, mentre – ancora una volta - è stata affidata la lettura di testi e poesie agli studenti dell’Istituto, selezionati senza preavviso per garantire maggiore spontaneità nell’esposizione.

 

alt  alt

  

alt

LETTURE DEGLI STUDENTI E L'INTRODUZIONE DEL PRESIDENTE GIOVANNI BORRELLI

 

Alla fine della tre giorni, sono stati innumerevoli gli attestati di stima ricevuti per aver diffuso sul territorio piccole grandi storie di dolore e di umanità, e per aver celebrato a proprio modo la Giornata della Memoria, per il 17esimo anno consecutivo.

 
 
 
 
"DONA UN METRO DI TETTO", PARTE IL SECONDO STEP DI "DIAMO UNA CASA ALLA CULTURA"
Domenica 27 Maggio 2018 15:49

CLICCA QUI PER VEDERE I DONATORI!

 

Leggi il primo bilancio trasparente (2 luglio 2018)

Leggi il secondo bilancio trasparente (3 agosto 2018)

Leggi il terzo bilancio trasparente (7 settembre 2018)

Leggi il quarto bilancio trasparente (6 novembre 2018)

 

alt

L'INAUGURAZIONE DI "DONA UN METRO DI TETTO" IN PIAZZA UMBERTO I - 27 MAGGIO 2018

Nel novembre del 2017 l’Associazione Culturale «La Città del Sole» ha estinto il mutuo bancario acceso nel 2012 per acquistare lo stabile di via IV novembre a Pignataro Maggiore, oggi diventato «Casa della Cultura».

 

Grazie ad eventi, cene sociali e libere donazioni di centinaia di cittadini, in questi cinque anni abbiamo portato a conclusione il primo step della campagna «Diamo una Casa alla Cultura». Dal 2012 ad oggi, non abbiamo soltanto raccolto l’intera cifra che serviva ad acquistare la struttura, ma abbiamo anche ristrutturato e aperto al pubblico la prima ala dello stabile al piano terra, oggi adibita a biblioteca e a sala incontri. Per un primo step della campagna che si è concluso, se ne apre un secondo.

 

A partire dal 2018 «La Città del Sole», infatti, si dedicherà alla ristrutturazione della seconda ala della «Casa della Cultura», un attico storico di oltre cento metri quadrial primo piano che oggi necessita di importanti lavori ma che diventerà negli anni spazio disponibile a chiunque voglia farne uso.

 

Grazie alla consulenza di tecnici, abbiamo deciso di cominciare il secondo step a partire dal rifacimento totale del tetto: solo con una copertura sicura sulla testa sarà possibile procedere a successivi lavori interni. Ovviamente si tratta di una spesa particolarmente impegnativa per le casse dell’Associazione, che ogni anno continua a spendersi anche in iniziative culturali non legate in alcun modo al progetto.

 

Per questo motivo abbiamo lanciato la campagna «Dona un metro di tetto»: ognuno potrà donare 20 euro acquistare un metro di copertura e contribuire così a ristrutturare la seconda ala della «Casa della Cultura».

 

Così come è accaduto in passato, i nomi dei donatori saranno archiviati e pubblicati in una lista che testimonia la grande vicinanza di chi ha voluto partecipare ad una fase di questo storico progetto. Periodicamente pubblicheremo dei «bilanci trasparenti» per informare i nostri donatori e chi fosse interessato sullo stato del crowdfunding.

 

E’ possibile fare donazioni anche comodamente da casa con ricarica PostePay. 

Ecco le istruzioni.

RICARICA POSTEPAY:
NUMERO CARTA
4023 6006 5346 4232 Intestato a Antonio Borrelli 

Codice Fiscale BRRNTN89E31B157Y (se effettuata presso Tabacchi)

 

Sicuri di una vostra sensibilità ad una causa portata avanti per la comunità e per il territorio, vi salutiamo calorosamente.

La Città del Sole

 
ECCIDI NAZISTI: LA CITTA' DEL SOLE, AMMINISTRAZIONE E SCUOLE INSIEME PER I 75 ANNI
Giovedì 01 Novembre 2018 11:09
 alt

LA TARGA IN RICORDO DELLA MEDAGLIA D'ARGENTO AL MERITO CIVILE

E' stata una mattinata intensa e importante quella del 29 ottobre del 2018. Durante la commemorazione del 75° anniversario degli Eccidi Nazisti a Pignataro Maggiore, una delegazione de "La Città del Sole" ha trascorso alcune ore con giovani generazioni che, coinvolte in originali attività, hanno mostrato particolare interesse per la storia vissuta dai propri nonni e bisnonni. Perchè è quando si esaurisce il ciclo vitale degli ultimi sopravvissuti che occorre insistere sulla memoria.

La giornata è cominciata con letture e proiezioni a cura de "La Città del Sole" e degli studenti del "Martone e del "Dante Alighieri" nell'aula magna dell'IAC "Martone", dove è stata anche allestita la mostra sugli eccidi nazisti pignataresi.

Il gruppo si è poi spostato in via 12 e 14 ottobre 1943, dove è stata deposta la tradizionale corona di alloro in località Taverna alla presenza dell'assessore alla cultura Rossella Del Vecchio e del consigliere delegato all'istruzione Amelia Adduce.

 


alt
 alt

Infine nella villa comunale di via Monteoliveto l'amministrazione ha scoperto una targa in memoria della Medaglia d'Argento al Merito Civile concessa dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla cittadina, per il sacrificio e le stragi patite dalla comunità durante quell'orrendo ottobre del 1943.

Si è trattato di un evento di rilievo, perché tre Istituzioni - amministrazione, scuole e "La Città del Sole" - hanno collaborato per compiere insieme un nuovo passo per imprimere nella memoria storica e collettiva del territorio gli eccidi nazisti pignataresi del 12 e 14 ottobre del 1943.