gototopgototop
Home Comunicati Stampa
71° ANNIVERSARIO ECCIDI NAZISTI, ESCE "PER UNA MEMORIA PUBBLICA" PDF Stampa E-mail
Mercoledì 08 Ottobre 2014 23:16

Manifesto

 
Il 12 ottobre 2014 ricorre il 71° anniversario degli Eccidi Nazisti avvenuti a Pignataro Maggiore il 12 e 14 ottobre 1943. In quel drammatico contesto di occupazione e guerra, 25 civili pignataresi furono barbarmente uccisi nelle località Taverna ed Arianova dalle truppe tedesche stanziate sul territorio. Per il quarto anno consecutivo l'Associazione Culturale "La Città del Sole" ricorda con passione e riconoscenza il sacrificio di quei concittadini trucidati, simbolo di una comunità ferita ed offesa. In occasione dell'anniversario, "La Città del Sole" pubblicherà il testo "Per una Memoria Pubblica - Spunti e Riflessioni sugli Eccidi Nazisti di Pignataro Maggiore", la cui uscita era già stata annunciata lo scorso 25 aprile. Lo scritto rappresenta la naturale evoluzione della ricerca storica iniziata quasi dieci anni fa e culminata nel 2010 con l'uscita del volume "Eccidi Nazisti - Pignataro Maggiore ottobre 1943. Una Comunità ferita si racconta".
Partendo dalla ricostruzione storica di ciò che è avvenuto in quell'ottobre del 1943 a Pignataro Maggiore, il testo ha voluto perseguire nell'obiettivo di acquisire consapevolezza della propria storia, di fondare una solida coscienza civile e dare impulso a nuove ricerche sul territorio. Il lavoro, la cui cura è affidata a Antonio Borrelli e Giovanni Borrelli, si avvale degli interessanti contributi di una ricca varietà di società civile: storici, professori, giornalisti e soprattutto cittadini, i veri cultori delle microstorie locali. Ognuno, liberamente e secondo la propria impostazione metodologica, ha affrontato uno specifico avvenimento, un'analisi, un aspetto di quell'ottobre di sangue pignatarese. Nei diversi interventi emergono anche nuove storie, vicende e personaggi che vanno ad arricchire il patrimonio culturale e a ricomporre il complesso puzzle del Ventennio fascista a Pignataro. Le diverse interpretazioni ospitate vogliono inoltre anche essere un modo per capire quanto il lavoro di ricerca del collettivo de "La Città del Sole" abbia prodotto sulla memoria pubblica in questi anni. Ringraziamo quindi i collaboratori (in ordine alfabetico): Ida Alborino, Giuseppe Aragno, Marina Brancato, Giorgio Borrelli, Giovanni Cerchia, Elena Cuccaro, Giorgio D’Angelo, Antonio D’Angiò, Ignazio Del Vecchio, Bartolo Fiorillo, Francesco Mario Giuliano, Maria Francesca Magliocca, Salvatore Minieri, Giancarlo Rossi, Giuseppe Rotoli.
A completamento di una visione più generale dell'opera di ripristino della memoria, nel libro vengono inoltre ripercorse le cosiddette "tappe della memoria", ovvero gli avvenimenti principali che negli ultimi tre anni, a partire dal 2010, hanno contribuito a far conoscere la disarmante storia di Pignataro Maggiore durante la guerra mondiale.
"La Città del Sole" ringrazia inoltre l'amministrazione comunale di Pignataro Maggiore per aver sostenuto la pubblicazione di "Per una Memoria Pubblica", lavoro collettivo interamente realizzato dall'associazione (dai testi al layout alla grafica), a cui hanno collaborato i soci (in ordine alfabetico): Antonio Borrelli, Antonio Borrelli, Giovanni Borrelli, Tommaso Bovenzi, Annalisa De Rosa, Doriana De Rosa, Nicola Formicola, Alex Formicola, Roberto Formicola, Miriam Mercone, Elena Parrillo, Marco Sansiviero, Pietro Valle.
 

 

 

 
E' ANCORA MAGIA AL MONTE>WAVE2014 PDF Stampa E-mail
Scritto da La Città Del sole   
Mercoledì 24 Settembre 2014 08:47

 

Resiste davvero a tutto questo Monte>Wave. Alla crisi economica, alle difficoltà organizzative e burocratiche e quest'anno perfino al maltempo. Nonostante le condizioni climatiche non particolarmente favorevoli, sabato 6 settembre a Pignataro Maggiore la magia si è ripetuta per un altro anno, grazie alle centinaia di giovani ed appassionati di musica accorsi presso il parco MonteOliveto. L'VIII edizione dell'unica rassegna di musica indipendente in tutta la provincia di Caserta, organizzata dall'Associazione Culturale "La Città del Sole", ha trascinato con sè un mare di passione, divertimento, aggregazione e sana musica rock nella "cittadella della musica". Il grande evento, che ogni anno si impone come una delle manifestazioni più monte wave 2014rappresentative del Sud Italia, nasce nel 2007 dalle menti del giovane collettivo dell'associazione "La Città del Sole" come un esperimento, con l'intento di offrire agli artisti locali importanti occasioni di confronto e di esibizione a contatto con professionisti, in un territorio - quello del casertano - privo di spazi per i giovani. Dopo 8 anni possiamo dire che il messaggio è stato ben accolto da tutti, artisti e pubblico, e ciò ha inoltre contribuito alla crescita del livello degli artisti indipendenti. 

Il cast di quest'anno, particolarmente applaudito dal pubblico, ha visto la partecipazione di sei progetti musicali molto interessanti: Blindur (Napoli), Hangarvain (Napoli), I Treni Non Portano Qui (Caserta), Le Macchie (Caserta), Reddogs (Caianello), Sistema (Napoli). In chiusura alla manifestazione il momento più atteso, l'esibizione di uno dei gruppi rock più longevi e portanti della scena underground italiana: i Diaframma, guidati dall’instancabile frontman Federico Fiumani, che ha infiammato la serata per un'ora e mezzo facendo ballare il folto pubblico del Monte>Wave. La band fiorentina, in attività dai primi anni ’80, rappresenta le radici dei Litfiba e con l'album "Siberia", risulta al settimo posto tra i 100 dischi italiani più belli di tutti i tempi secondo la rivista Rolling Stone. Tutto lo staff ringrazia sentitamente ogni singola persona arrivata nello splendido scenario di Monteoliveto: dal pubblico, alle band, ai tanti appassionati che ci hanno sostenuto ed aiutato. Anche quest'anno la rassegna si conclude col botto, con un nuovo successo che bissa quello già soprendente dello scorso anno e che ben far sperare per il risultato dell'edizione 2015 della "rassegna che resiste".

alt

Ultimo aggiornamento Mercoledì 24 Settembre 2014 16:48
 
IL MANIFESTO UFFICIALE DEL MONTE>WAVE2014! PDF Stampa E-mail
Scritto da La Città Del sole   
Giovedì 04 Settembre 2014 14:02

Il

Ultimo aggiornamento Giovedì 04 Settembre 2014 14:06
 
ECCO IL CAST DEL MONTE>WAVE2014, CHIUSURA CON I DIAFRAMMA! PDF Stampa E-mail
Scritto da La Città Del sole   
Martedì 26 Agosto 2014 18:16

L’attesa è finita. Dopo mezza estate di lavori e selezioni, l’associazione culturale “La Città del Sole” è lieta di annunciare il cast ufficiale del Monte>Wave 2014, l’ottava edizione della storica rassegna di musica indipendente in scena a Pignataro Maggiore (Caserta). Tantissimi i progetti che anche quest’anno si sono proposti, provenienti da diverse regioni italiane; dopo accurati ascolti, il collettivo de “La Città del Sole” ha selezionato: Blindur (Napoli), Hangarvain (Napoli), I Treni Non Portano Qui (Caserta), Le Macchie (Capua), Reddogs (Caianello), Sistema (Napoli). Anche quest’anno l’organizzazione del Monte>Wave è soddisfatta per la qualità degli artisti, e varietà di genere e di provenienza testimoniano la rilevanza che ha assunto la manifestazione negli anni.


A conclusione delle performances delle sei band selezionate, in chiusura alla rassegna calcherà il palco di Monte Oliveto uno dei gruppi rock più longevi e portanti della scena underground italiana: i Diaframma, guidati dall’instancabile Federico Fiumani. La band fiorentina, in attività dai primi anni ’80, rappresenta – tra le varie cose – le radici dei Litfiba e di Piero Pelù, con cui vanta diverse collaborazioni. Doveroso ricordare, inoltre, il disco “Siberia”, una delle pietre miliari del rock made in Italy, inserito al settimo posto tra i 100 dischi italiani più belli di tutti i tempi secondo la rivista Rolling Stone.


Reduce dai clamorosi successi degli ultimi due anni con le esibizioni di Riccardo Sinigallia (ex Tiromancino) e di Giorgio Canali, il Monte>Wave (ribattezzato negli anni scorsi il "Festival che resiste") insiste nell’ottica della resistenza e della cultura libera e gratuita, perseguendo nel sogno di un ambizioso progetto, entrato ormai nella storia musicale della provincia, sempre più priva di occasioni aggregative e di possibilità di esibizione per i giovani. Un evento che – lo ricordiamo ogni anno - non è mai voluto essere un contest, una competizione o una battaglia tra gruppi ma - anzi - un importante momento di condivisione tra giovani e appassionati di musica, una giornata di confronto e di crescita culturale, oltre a un innovativo strumento di valorizzazione della cittadina di Pignataro Maggiore.


Mentre la macchina organizzativa è in moto, vi diamo appuntamento a sabato 6 settembre, a partire dalle ore 18.00, presso il Parco MonteOliveto a Pignataro Maggiore (Caserta), con ingresso rigorosamente libero! Presto il programma dettagliato.

Ultimo aggiornamento Giovedì 28 Agosto 2014 15:53
 
DAL 21 AGOSTO 2014 "TERZO TEMPO AL MONTE>WAVE" PDF Stampa E-mail
Scritto da La Città Del sole   

Quest'anno il MONTE>WAVE inizia il 21 agosto con "TERZO TEMPO AL MONTE>WAVE", il primo di torneo di basket a Pignataro Maggiore. Dal 21 agosto al 31 agosto 8 squadre si sfideranno sul playground di Monte Oliveto in una prima fase a gironi eliminatori e, in seguito, con semifinali e finali. Per iscrivere la propria squadra basta chiamare i soci de "La Città del Sole" Alex (3203035984), Nicola (3275667159) o Antonio (3407458021) per compilare il modulo di iscrizione. La squadra dovrà essere composta da un minimo di 5 giocatori a un massimo di 8. Ogni squadra verserà 80 euro di quota per l'intero torneo. La prima, seconda e terza squadra classificata alla fine del torneo riceverà i più disparati premi donati dall'associazione. L'idea del torneo di basket nasce dall'esigenza de "La Città del Sole" di ampliare con iniziative collaterali il quasi decennale evento "Monte>Wave" e autofinanziarlo allo stesso tempo. È per questo motivo che "Terzo tempo al Monte>Wave" non poteva non avere un tema musicale: ogni squadra porterà il nome di una band o di un artista che deciderà la squadra stessa e come proprio inno avrà un brano dell'artista stesso, anch'esso scelto dalla squadra. In quanto strettamente legato al noto meeting musicale, il torneo fonda le proprie radici sulla solidarietà reciproca: verranno privilegiati i momenti di aggregazione, attraverso l'attività sportiva e l'incontro musicale, e non l'agonismo e la competizione. Saranno quindi vietati e sanzionati tutti i comportamenti scorretti che esulino dagli ideali su cui si fonda la manifestazione.


 
MONTE>WAVE 2014 - APERTE LE ISCRIZIONI! PDF Stampa E-mail
Scritto da La Città Del sole   
Per l'ottavo anno consecutivo riparte la macchina organizzativa del Monte>Wave, rassegna di musica indipendente a Pignataro Maggiore (Caserta), organizzata dall'Associazione Culturale "La Città del Sole" dal 2007. Sono infatti partite le iscrizioni delle band indipendenti che verranno selezionate dallo staff dell'associazione per esibirsi il prossimo 6 settembre sul palco di Monteoliveto in apertura ad un ospite, che verrà annunciato nelle prossime settimane ('A67, Riccardo Sinigallia e Giorgio Canali&Rossofuoco i passati ospiti). Le iscrizioni scadranno il prossimo 20 agosto ed è prevista una quota simbolica di solidarietà di venti euro a band (il pagamento esclusivamente per le band selezionate, l'iscrizione è gratuita) con il solo scopo di contribuire in maniera minima a coprire le ingenti spese di un festival. Questo il link per procedere all'iscrizione: http://www.lacittadelsole.eu/MONTEWAVE/montewave2014/. Con orgoglio siamo lieti di annunciare una nuova edizione della rassegna, unica nel suo genere, indipendente, gratuita, sempre più un riferimento nel panorama provinciale e regionale. Quest'anno, inoltre, il Monte>Wave si arricchisce di sport e solidarietà: dal 21 agosto al 31 agosto, infatti, si svolgerà "Terzo tempo al Monte>Wave", torneo di basket a Pignataro M.re nei playground adiacenti all'arena concerto.

 
"PER UNA MEMORIA PUBBLICA", ANNUNCIATA LA PUBBLICAZIONE PDF Stampa E-mail

In una data dalla grande valenza simbolica come quella del 25 aprile, giornata della Liberazione dall'occupazione nazista in Italia, l'Associazione Culturale "La Città del Sole" è onorata di annunciare l'imminente uscita del testo "Per una Memoria Pubblica - Spunti e Riflessioni sugli Eccidi Nazisti di Pignataro Maggiore", naturale evoluzione di quella ricerca storica iniziata quasi dieci anni fa e culminata nel 2010 con l'uscita del volume "Eccidi Nazisti - Pignataro Maggiore ottobre 1943. Una Comunità ferita si racconta".

Partendo dalla ricostruzione storica di ciò che è avvenuto in quell'ottobre del 1943 a Pignataro Maggiore con l'assassinio di oltre venti pignataresi innocenti, il testo ha voluto perseguire nell'obiettivo di acquisire consapevolezza della propria storia, di fondare una solida coscienza civile e dare impulso a nuove ricerche sul territorio. Il lavoro, la cui cura è affidata a Antonio Borrelli e Giovanni Borrelli, si avvale degli interessanti contributi di una ricca varietà di società civile: storici, professori, giornalisti e cittadini, i veri cultori delle microstorie locali. Ognuno, liberamente e secondo la propria impostazione metodologica, ha affrontato uno specifico avvenimento, un'analisi, un aspetto di quell'ottobre di sangue pignatarese. Nei diversi interventi emergono anche nuove storie, vicende e personaggi che vanno ad arricchire il patrimonio culturale e a ricomporre il complesso puzzle del Ventennio fascista a Pignataro. Le diverse interpretazioni ospitate vogliono inoltre anche essere un modo per capire quanto il lavoro di ricerca del collettivo de "La Città del Sole" abbia prodotto sulla memoria pubblica in questi anni. Ringraziamo quindi i collaboratori (in ordine alfabetico): Ida Alborino, Giuseppe Aragno, Marina Brancato, Giorgio Borrelli, Giovanni Cerchia, Elena Cuccaro, Giorgio D’Angelo, Antonio D’Angiò, Ignazio Del Vecchio, Bartolo Fiorillo, Francesco Mario Giuliano, Maria Francesca Magliocca, Salvatore Minieri, Giancarlo Rossi, Giuseppe Rotoli.

A completamento di una visione più generale dell'opera di ripristino della memoria, nel libro vengono inoltre ripercorse le cosiddette "tappe della memoria", ovvero gli avvenimenti principali che negli ultimi tre anni, a partire dal 2010, hanno contribuito a far conoscere la disarmante storia di Pignataro Maggiore durante la guerra mondiale.

"La Città del Sole" ringrazia inoltre l'amministrazione comunale di Pignataro Maggiore per aver sostenuto la pubblicazione di "Per una Memoria Pubblica", lavoro collettivo interamente realizzato dall'associazione (dai testi al layout alla grafica), a cui hanno collaborato i soci (in ordine alfabetico): Antonio Borrelli, Antonio Borrelli, Giovanni Borrelli, Tommaso Bovenzi, Alex Formicola, Roberto Formicola, Elena Parrillo, Marco Sansiviero, Pietro Valle.

 
RIPARTE "METTICI LA FACCIA", PROSSIMAMENTE IN USCITA "PER UNA MEMORIA PUBBLICA" PDF Stampa E-mail

Tempo di novità dall'associazione culturale "La Città del Sole". Alcuni giorni fa è stato dato il via al secondo ciclo di "Mettici la faccia", una delle tante originali iniziative messe in campo per la campagna "Diamo una Casa alla Cultura", avviata nel 2012 e che ha raggiunto oltre 100 fotografie raccolte. Scatta una foto con i gadget della campagna (spille o borse) e inviacela a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure sulla pagina facebook. L'iniziativa, che ha riscosso molto successo durante il primo corso, vuole coinvolgere ancora una volta la comunità utilizzando strumenti alternativi. Con l'acquisto dei gadget (spille a 1 euro e borse a 5 euro), con una piccola offerta sarà inoltre possibile contribuire economicamente al sogno di un grande polo culturale per la collettività. Sul sito www.lacittadelsole.eu e sul profilo facebook ufficiale vengono progressivamente archiviate tutte le foto inviate dai partecipanti. La campagna "Diamo una Casa alla Cultura" continuerà tuttavia anche con nuovi eventi a carattere culturale e il collettivo dell'associazione sta lavorando su questo.


Ma in questi mesi "La Città del Sole" ha anche provveduto a portare avanti un progetto di memoria locale che tanta rilevanza ha ricevuto sin dalla pubblicazione del volume "Eccidi Nazisti. Pignataro Maggiore ottobre 1943" nel 2010. Nelle prossime settimane, infatti, è prevista la pubblicazione di un secondo testo dal titolo "Per una Memoria Pubblica - Spunti e riflessioni sugli Eccidi Nazisti di Pignataro Maggiore". Il volume dev'essere inteso come la continuazione di quella ricerca avviata circa 10 anni fa. “Una memoria pubblica” è ciò che “La Città del Sole” vuole ridare a Pignataro Maggiore, libera da omissioni, opinioni sprezzanti e giustificanti.
Una memoria da una parte raccolta dalle testimonianze e dall’altra legittimata da storici, giornalisti e cittadini che ne riconoscono la gravità, oltre che il sacrificio dei martiri.

 

 
"DIAMO UNA CASA ALLA CULTURA", 700 EURO RACCOLTI ALLA CENA DI PRIMAVERA PDF Stampa E-mail

Altro successo targato “Diamo una Casa alla Cultura”. Lo scorso sabato 22 marzo l’associazione culturale “La Città del Sole” ha organizzato la “Cena di Primavera”, terzo appuntamento gastronomico e ludico presso il centro sociale “Borsellino” di Pastorano, al quale hanno partecipato pignataresi e simpatizzanti dell’associazione.

A conclusione della serata, corredata come da tradizione da giochi, canti e musica, sono stati raccolti 697 euro netti. Tutti i proventi saranno utilizzati per la campagna “Diamo una Casa alla Cultura”, dividendo la cifra per il completamento del primo lotto dello stabile in via IV novembre 4 e per le procedure di acquisto della struttura. Grazie all’immancabile sostegno di cittadini sensibili, presto saranno visibili anche i primi risultati delle opere di ristrutturazione e verranno organizzate visite nella struttura.

 

Questi i partecipanti: De Rosa Benito Vittorio, Bovenzi Michelina, Scialdone Filomena, Scialdone Raffaele, Scialdone Rosina, Valle Vittorio, Pellecchia Piero, Vendemia Rossella, Pellecchia, Pellecchia, Palumbo Franco, Babirasica Elisabetta, Bovenzi Rosalba, Scialdone Giuseppe, Bovenzi Marilena, Salerno Luigi, Sellitto Rosa, Romano Vincenzo, Borrelli Antonio, Vendemia Marina, Rodolfo, Armanda, Borrelli Giovanni, Bovenzi Filomena, Borrelli Antonio, Borrelli Miriam, Valle Pietro, Bovenzi Tommaso, De Lucia Anna, Bovenzi Rosa, Nacca Luigi, Del Vecchio Lella, Romano Angela, Russo Mario, Formicola M. Teresa, Adduce Giorgio, Malangone Rosalia, Veltre Pietro, Morelli Immacolata, Italia, Tittinella, Belluomo Giuseppina, Scialdone Giorgio, Vito Raffaele, Formicola Roberto, Vito Maria Clelia, Giancotti Daniela, Pitocchi Claudio, Perrotta Sara, Bonaci Salvatore, Formicola Margherita, Formicola Pietro.


Ultimo aggiornamento Mercoledì 16 Aprile 2014 21:32
 
"DIAMO UNA CASA ALLA CULTURA", ARRIVA LA CENA DI PRIMAVERA PDF Stampa E-mail
Giovedì 20 Marzo 2014 00:12

Ritorna la campagna "Diamo una Casa alla Cultura" dell'associazione culturale "La Città del Sole". Sabato 22 marzo alle ore 20.00 grande appuntamento con la "Cena di Primavera", terzo appuntamento gastronomico e ludico presso il centro sociale "Borsellino" di Pastorano, dopo il grande successo riscosso nelle prime due edizioni con oltre 200 amici e simpatizzanti accorsi per sostenere la causa. Il costo della ricca cena a base di prodotti locali è di 15 euro a testa. A corredo dell'iniziativa giochi, canti e musica ad allietare la serata. I proventi raccolti andranno a finanziare la ristrutturazione e il completamento del primo lotto dello stabile in via IV novembre 4 a Pignataro Maggiore. "La Città del Sole" invita tutta la cittadinanza di Pignataro Maggiore dell'Agro Caleno a partecipare per finanziare un progetto che l'associazione ha voluto intraprendere per tutta la comunità locale. Presto saranno visibili anche i primi risultati delle opere di ristrutturazione e verranno organizzate visite nella struttura. A breve, inoltre, ritorneranno i bilanci trasparenti della campagna, per continuare ad essere aggiornati sui donatori e sui fondi raccolti finora dall'inizio della campagna "Diamo una Casa alla Cultura".


 
70° ANNIVERSARIO ECCIDI NAZISTI PIGNATARESI SU RAI RADIO3 PDF Stampa E-mail

Commemorazione 70° anniversario eccidi nazisti

L’obiettivo è uno e uno solo: evitare l’indifferenza. Quella stessa indifferenza che per decenni ha contraddistinto la storia, la storiografia e la politica locale riguardo le efferate stragi naziste compiute a Pignataro Maggiore il 12 e il 14 ottobre 1943.

A 70 anni da quei tragici eventi, lo scorso sabato 12 ottobre “La Città del Sole” e l’amministrazione comunale con dei manifesti commemorativi in tutta la città hanno ricordato le 25 vittime cadute per la furia tedesca durante gli anni di guerra. In due abitazioni rurali delle contrade Taverna e Arianova i rastrellamenti costarono la vita a 20 civili tra uomini, donne, ragazzi e un bambino di pochi mesi. Le due stragi furono poi accompagnate da altri cinque delitti isolati perpetrati nel centro abitato.

Screenshot del sito di Nella giornata successiva, domenica 13 ottobre, una delegazione de “La Città del Sole” è stata ospite nello studio del programma “Zazà” ai microfoni di Rai Radio3. In uno spazio di 10 minuti, il presidente Pietro Valle e il vicepresidente Giovanni Borrelli sono stati invitati in diretta nazionale a parlare di quei drammatici fatti, di cui è necessario approfondire sempre di più per restituire dignità e memoria storica ad una cittadina. In conclusione all’intervista con Piero Sorrentino, un'altra “fetta” di Pignataro è stata protagonista sulle frequenze Rai; è stato infatti mandato in onda il brano “Nenna Né”, canto popolare della tradizione contadina di Pignataro Maggiore. Il brano è una registrazione originale del 1976 eseguita dal Collettivo Tg, contenuta nella raccolta “Cala Cala Sole” pubblicata da “La Città del Sole”. L’invito ricevuto a “La Città del Sole” da un’istituzione radiotelevisiva italiana come la Rai rappresenta l’ennesimo importante riconoscimento, non soltanto per un lavoro di ricerca durato diversi anni e portato avanti da un collettivo di cittadini, ma anche per un’intera comunità.

Il progetto dell’Associazione Culturale “La Città del Sole” è quello di contribuire ad un’emersione effettiva della memoria collettiva sugli eccidi nazisti pignataresi, attraverso l’ottenimento alla cittadina di un riconoscimento al valore civile da parte della presidenza della Repubblica, affinché la giornata della memoria pignatarese entri anche nell’agenda delle Istituzioni locali con l’annuale commemorazione. E per fare ancora luce su quelle vicende dimenticate per troppo tempo, nuovi documenti rinvenuti sugli eccidi saranno presto oggetto di nuova pubblicazione de "La Città del Sole".

A Zazà su Radio 3 A Zazà su Radio 3
 
ECCO IL CAST DEL MONTE>WAVE2013, CHIUSURA CON GIORGIO CANALI&ROSSOFUOCO! PDF Stampa E-mail

 

Ed ecco l'atteso annuncio del cast ufficiale del Monte>Wave 2013, la settima edizione della nota rassegna di musica indipendente a Pignataro Maggiore (Caserta). I sei gruppi emergenti selezionati dal collettivo de "La Città del Sole" tra i tantissimi progetti che si sono proposti sono: Disappearing One(Caserta), Ciclo Chiuso (Sparanise), Hangarvain (Napoli), Arie (Benevento), Sine Cerebro(Caserta), Black Hills Fall (Piedimonte Matese). La varietà di genere e di provenienza testimoniano il valore e la rilevanza che ha assunto il festival negli anni.

A conclusione delle performances delle sei band selezionate vi sarà l'esibizione dei Carbonifero, noto progetto rock culturale e politico nato alcuni anni fa proprio a Pignataro Maggiore grazie al sostegno dell'associazione culturale "La Città del Sole". Il gruppo, reduce da live in tutta Italia e dalla recente apertura allo storico concerto di Manu Chao a Napoli, farà da apertura all'ospite finale Giorgio Canali, accompagnato dai Rossofuoco. Calcherà il palco di Monte Oliveto uno storico e pluriapprezzato artista della scena rock italiana, che vanta collaborazioni con Litfiba, Verdena, Nobraino, Afterhours, Noir Désir, PFM. Canali è stato inoltre membro degli storici gruppi dei CCCP, CSI e PGR. Una carriera eccezionale, trentacinque anni di rock, politica e passioni che infiammeranno Pignataro Maggiore il prossimo 7 settembre. In queste ore la macchina organizzativa dell'evento è in moto a pieno regime per allestire la tipica cittadella della musica e della cultura che contraddistingue l'iniziativa da sette anni. Alla musica, infatti, verranno affiancate tante altre iniziative: presentazioni, mostre, performance, area giochi, stand e molto altro.

"Un festival che resiste", così è stato definito lo scorso anno dalle testate giornalistiche e dagli esperti di musica dopo il successo della scorsa edizione che vide l'esibizione finale di Riccardo Sinigallia (Ex Tiromancino). E prosegue in questa ottica, quella della resistenza e della cultura libera e gratuita, il sogno di un ambizioso progetto entrato ormai nella storia musicale della provincia, sempre più priva di occasioni aggregative e di possibilità di esibizione per i ragazzi. Un evento che non è mai voluto essere un contest, una competizione o una battaglia tra gruppi ma - anzi - un importante momento di condivisione tra giovani e appassionati di musica, una giornata di confronto e di crescita culturale, oltre a un innovativo strumento di valorizzazione della cittadina di Pignataro Maggiore.

L'appuntamento è dunque fissato a sabato 7 settembre, a partire dalle ore 18.00, presso il Parco MonteOliveto a Pignataro Maggiore (Caserta), con ingresso rigorosamente libero! Presto il programma dettagliato.


 
MONTE>WAVE 2013 - APERTE LE ISCRIZIONI! PDF Stampa E-mail
Scritto da La Città Del sole   
Lunedì 22 Luglio 2013 14:32

Si scaldano i motori per l’avvio della VII edizione della rassegna di musica indipendente “Monte>Wave 2013”. Sono infatti partite le iscrizioni per band emergenti. Il termine ultimo per le proposte musicali è previsto per il 20 agosto.
Il festival sta diventando di anno in anno sempre più noto sul territorio ed oltre regione. Sono sempre tantissime le band che si iscrivono per partecipare all’iniziativa organizzata da “La Città del Sole”, associazione culturale guidata dal presidente Pietro Valle e dal vicepresidente Giovanni Borrelli. 
Quest'anno saranno sei le band emergenti selezionate che calcheranno l'ormai tradizionale palco a Pignataro Maggiore il prossimo 7 settembre 2013. Dopo il grande successo dell'ultimo anno, con la partecipazione dell’ex Tiromancino Riccardo Sinigallia, questa edizione si riempirà di tante e varie iniziative in tutto il parco MonteOliveto. Sarà una vera e propria cittadella della musica e della cultura da vivere per un'intera giornata. La musica sarà accompagnata da presentazioni, mostre, performance, area cinema, area bambini e molto altro. 
Il collettivo de “La Città del Sole” è in queste ore al lavoro per comunicare ufficialmente il nome dell’ospite di fama nazionale che chiuderà questa settima edizione del “Monte>Wave”. 
L’iniziativa di quest’anno rischia di fare davvero il botto; nelle prossime ore si sapranno tante novità e sorprese sul festival che resiste. D'altronde, è proprio questo il motivo per cui esiste il Monte>Wave, un grande e ambizioso progetto entrato ormai nella storia musicale della provincia, uno dei pochissimi a resistere. Un evento che non è mai voluto essere un contest, una competizione o una battaglia tra gruppi ma - anzi - un importante momento di condivisione tra giovani e appassionati di musica, una giornata di confronto e di crescita culturale, oltre a un innovativo strumento di valorizzazione della cittadina di Pignataro Maggiore.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 16 Aprile 2014 21:40
 
"DIAMO UNA CASA ALLA CULTURA", UN ANNO DI CAMPAGNA E I PRIMI DONATORI (V bilancio) PDF Stampa E-mail

 

"Diamo una Casa alla Cultura", puntuale come un orologio svizzero ecco pubblicato il quinto bilancio trasparente della campagna avviata esattamente un anno fa. Questo nuovo rendiconto (aggiornato al 28 maggio 2013) registra un ulteriore incremento di fondi per un totale di 5.034, 81 euro, a fronte dei 4.191, 55 euro del bilancio precedente (aggiornato invece allo scorso 10 gennaio 2013). In circa quattro mesi, quindi, quasi 1000 euro sono stati raccolti e versati nelle casse della campagna per l'acquisto della struttura di via IV novembre 4 a Pignataro Maggiore; i nuovi proventi ammontano precisamente a 843, 26 euro.


E' passato ormai un anno esatto dall'avvio ufficiale della campagna "Diamo una casa alla cultura" e dal progetto della rendicontazione pubblica e trasparente (era infatti il 28 maggio 2012 quando fu pubblicato il primo bilancio con una cifra raccolta di 861 euro). Ci sembra ora giusto e doveroso pubblicare i nomi dei primi donatori che stanno rendendo possibile questo grande sogno della realizzione di un polo culturale a Pignataro Maggiore, fruibile per l'intero territorio. L'elenco di nomi, già particolarmente ricco, testimonia la sensibilità mostrata dai cittadini pignataresi (e non) verso una realtà associativa che da quasi quindici anni lavora unicamente per la crescita del territorio, attraverso gli strumenti che possiede, cercando di farlo nel migliore nei modi e a volte rischiando e sorprendendo. Ed è anche e soprattutto questo tipo di vicinanza civica che ci permette di continuare in un progetto che non sentiamo soltanto nostro, ma di tutta la collettività.


Questo quinto bilancio, che ad oggi si impone come il più importante tra tutti quelli pubblicati, vuole essere anche un vivo ringraziamento alle decine di persone della società civile che ci hanno dato degli importanti contributi economici ed umani per la campagna "Diamo una Casa alla Cultura".

 

 

 

 

I PRIMI 20 DONATORI:


- Giovanni Morelli
- Antonio Scialdone
- Raimondo Cuccaro
- Evelina Rinaldi
- Pierino Veltre
- Carmine D'Errico
- Pasquale Simone
- Rossella Vendemia
- Rosa Sellitto
- Lorenzo Iannotta
- Giacomo Feola
- Domenico Cosconati
- Giovanni Borrelli
- Pietro Valle
- Giorgio Adduce
- Giuseppe Scialdone
- Lorenzo Di Camillo
- Giovanni Scialdone
- Elena Cuccaro
- Alberta Zeppetella

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 7