gototopgototop
Home Comunicati Stampa
70° ANNIVERSARIO ECCIDI NAZISTI PIGNATARESI SU RAI RADIO3 PDF Stampa E-mail

Commemorazione 70° anniversario eccidi nazisti

L’obiettivo è uno e uno solo: evitare l’indifferenza. Quella stessa indifferenza che per decenni ha contraddistinto la storia, la storiografia e la politica locale riguardo le efferate stragi naziste compiute a Pignataro Maggiore il 12 e il 14 ottobre 1943.

A 70 anni da quei tragici eventi, lo scorso sabato 12 ottobre “La Città del Sole” e l’amministrazione comunale con dei manifesti commemorativi in tutta la città hanno ricordato le 25 vittime cadute per la furia tedesca durante gli anni di guerra. In due abitazioni rurali delle contrade Taverna e Arianova i rastrellamenti costarono la vita a 20 civili tra uomini, donne, ragazzi e un bambino di pochi mesi. Le due stragi furono poi accompagnate da altri cinque delitti isolati perpetrati nel centro abitato.

Screenshot del sito di Nella giornata successiva, domenica 13 ottobre, una delegazione de “La Città del Sole” è stata ospite nello studio del programma “Zazà” ai microfoni di Rai Radio3. In uno spazio di 10 minuti, il presidente Pietro Valle e il vicepresidente Giovanni Borrelli sono stati invitati in diretta nazionale a parlare di quei drammatici fatti, di cui è necessario approfondire sempre di più per restituire dignità e memoria storica ad una cittadina. In conclusione all’intervista con Piero Sorrentino, un'altra “fetta” di Pignataro è stata protagonista sulle frequenze Rai; è stato infatti mandato in onda il brano “Nenna Né”, canto popolare della tradizione contadina di Pignataro Maggiore. Il brano è una registrazione originale del 1976 eseguita dal Collettivo Tg, contenuta nella raccolta “Cala Cala Sole” pubblicata da “La Città del Sole”. L’invito ricevuto a “La Città del Sole” da un’istituzione radiotelevisiva italiana come la Rai rappresenta l’ennesimo importante riconoscimento, non soltanto per un lavoro di ricerca durato diversi anni e portato avanti da un collettivo di cittadini, ma anche per un’intera comunità.

Il progetto dell’Associazione Culturale “La Città del Sole” è quello di contribuire ad un’emersione effettiva della memoria collettiva sugli eccidi nazisti pignataresi, attraverso l’ottenimento alla cittadina di un riconoscimento al valore civile da parte della presidenza della Repubblica, affinché la giornata della memoria pignatarese entri anche nell’agenda delle Istituzioni locali con l’annuale commemorazione. E per fare ancora luce su quelle vicende dimenticate per troppo tempo, nuovi documenti rinvenuti sugli eccidi saranno presto oggetto di nuova pubblicazione de "La Città del Sole".

A Zazà su Radio 3 A Zazà su Radio 3
 
ECCO IL CAST DEL MONTE>WAVE2013, CHIUSURA CON GIORGIO CANALI&ROSSOFUOCO! PDF Stampa E-mail

 

Ed ecco l'atteso annuncio del cast ufficiale del Monte>Wave 2013, la settima edizione della nota rassegna di musica indipendente a Pignataro Maggiore (Caserta). I sei gruppi emergenti selezionati dal collettivo de "La Città del Sole" tra i tantissimi progetti che si sono proposti sono: Disappearing One(Caserta), Ciclo Chiuso (Sparanise), Hangarvain (Napoli), Arie (Benevento), Sine Cerebro(Caserta), Black Hills Fall (Piedimonte Matese). La varietà di genere e di provenienza testimoniano il valore e la rilevanza che ha assunto il festival negli anni.

A conclusione delle performances delle sei band selezionate vi sarà l'esibizione dei Carbonifero, noto progetto rock culturale e politico nato alcuni anni fa proprio a Pignataro Maggiore grazie al sostegno dell'associazione culturale "La Città del Sole". Il gruppo, reduce da live in tutta Italia e dalla recente apertura allo storico concerto di Manu Chao a Napoli, farà da apertura all'ospite finale Giorgio Canali, accompagnato dai Rossofuoco. Calcherà il palco di Monte Oliveto uno storico e pluriapprezzato artista della scena rock italiana, che vanta collaborazioni con Litfiba, Verdena, Nobraino, Afterhours, Noir Désir, PFM. Canali è stato inoltre membro degli storici gruppi dei CCCP, CSI e PGR. Una carriera eccezionale, trentacinque anni di rock, politica e passioni che infiammeranno Pignataro Maggiore il prossimo 7 settembre. In queste ore la macchina organizzativa dell'evento è in moto a pieno regime per allestire la tipica cittadella della musica e della cultura che contraddistingue l'iniziativa da sette anni. Alla musica, infatti, verranno affiancate tante altre iniziative: presentazioni, mostre, performance, area giochi, stand e molto altro.

"Un festival che resiste", così è stato definito lo scorso anno dalle testate giornalistiche e dagli esperti di musica dopo il successo della scorsa edizione che vide l'esibizione finale di Riccardo Sinigallia (Ex Tiromancino). E prosegue in questa ottica, quella della resistenza e della cultura libera e gratuita, il sogno di un ambizioso progetto entrato ormai nella storia musicale della provincia, sempre più priva di occasioni aggregative e di possibilità di esibizione per i ragazzi. Un evento che non è mai voluto essere un contest, una competizione o una battaglia tra gruppi ma - anzi - un importante momento di condivisione tra giovani e appassionati di musica, una giornata di confronto e di crescita culturale, oltre a un innovativo strumento di valorizzazione della cittadina di Pignataro Maggiore.

L'appuntamento è dunque fissato a sabato 7 settembre, a partire dalle ore 18.00, presso il Parco MonteOliveto a Pignataro Maggiore (Caserta), con ingresso rigorosamente libero! Presto il programma dettagliato.


 
MONTE>WAVE 2013 - APERTE LE ISCRIZIONI! PDF Stampa E-mail
Scritto da La Città Del sole   
Lunedì 22 Luglio 2013 14:32

Si scaldano i motori per l’avvio della VII edizione della rassegna di musica indipendente “Monte>Wave 2013”. Sono infatti partite le iscrizioni per band emergenti. Il termine ultimo per le proposte musicali è previsto per il 20 agosto.
Il festival sta diventando di anno in anno sempre più noto sul territorio ed oltre regione. Sono sempre tantissime le band che si iscrivono per partecipare all’iniziativa organizzata da “La Città del Sole”, associazione culturale guidata dal presidente Pietro Valle e dal vicepresidente Giovanni Borrelli. 
Quest'anno saranno sei le band emergenti selezionate che calcheranno l'ormai tradizionale palco a Pignataro Maggiore il prossimo 7 settembre 2013. Dopo il grande successo dell'ultimo anno, con la partecipazione dell’ex Tiromancino Riccardo Sinigallia, questa edizione si riempirà di tante e varie iniziative in tutto il parco MonteOliveto. Sarà una vera e propria cittadella della musica e della cultura da vivere per un'intera giornata. La musica sarà accompagnata da presentazioni, mostre, performance, area cinema, area bambini e molto altro. 
Il collettivo de “La Città del Sole” è in queste ore al lavoro per comunicare ufficialmente il nome dell’ospite di fama nazionale che chiuderà questa settima edizione del “Monte>Wave”. 
L’iniziativa di quest’anno rischia di fare davvero il botto; nelle prossime ore si sapranno tante novità e sorprese sul festival che resiste. D'altronde, è proprio questo il motivo per cui esiste il Monte>Wave, un grande e ambizioso progetto entrato ormai nella storia musicale della provincia, uno dei pochissimi a resistere. Un evento che non è mai voluto essere un contest, una competizione o una battaglia tra gruppi ma - anzi - un importante momento di condivisione tra giovani e appassionati di musica, una giornata di confronto e di crescita culturale, oltre a un innovativo strumento di valorizzazione della cittadina di Pignataro Maggiore.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 16 Aprile 2014 21:40
 
"DIAMO UNA CASA ALLA CULTURA", UN ANNO DI CAMPAGNA E I PRIMI DONATORI (V bilancio) PDF Stampa E-mail

 

"Diamo una Casa alla Cultura", puntuale come un orologio svizzero ecco pubblicato il quinto bilancio trasparente della campagna avviata esattamente un anno fa. Questo nuovo rendiconto (aggiornato al 28 maggio 2013) registra un ulteriore incremento di fondi per un totale di 5.034, 81 euro, a fronte dei 4.191, 55 euro del bilancio precedente (aggiornato invece allo scorso 10 gennaio 2013). In circa quattro mesi, quindi, quasi 1000 euro sono stati raccolti e versati nelle casse della campagna per l'acquisto della struttura di via IV novembre 4 a Pignataro Maggiore; i nuovi proventi ammontano precisamente a 843, 26 euro.


E' passato ormai un anno esatto dall'avvio ufficiale della campagna "Diamo una casa alla cultura" e dal progetto della rendicontazione pubblica e trasparente (era infatti il 28 maggio 2012 quando fu pubblicato il primo bilancio con una cifra raccolta di 861 euro). Ci sembra ora giusto e doveroso pubblicare i nomi dei primi donatori che stanno rendendo possibile questo grande sogno della realizzione di un polo culturale a Pignataro Maggiore, fruibile per l'intero territorio. L'elenco di nomi, già particolarmente ricco, testimonia la sensibilità mostrata dai cittadini pignataresi (e non) verso una realtà associativa che da quasi quindici anni lavora unicamente per la crescita del territorio, attraverso gli strumenti che possiede, cercando di farlo nel migliore nei modi e a volte rischiando e sorprendendo. Ed è anche e soprattutto questo tipo di vicinanza civica che ci permette di continuare in un progetto che non sentiamo soltanto nostro, ma di tutta la collettività.


Questo quinto bilancio, che ad oggi si impone come il più importante tra tutti quelli pubblicati, vuole essere anche un vivo ringraziamento alle decine di persone della società civile che ci hanno dato degli importanti contributi economici ed umani per la campagna "Diamo una Casa alla Cultura".

 

 

 

 

I PRIMI 20 DONATORI:


- Giovanni Morelli
- Antonio Scialdone
- Raimondo Cuccaro
- Evelina Rinaldi
- Pierino Veltre
- Carmine D'Errico
- Pasquale Simone
- Rossella Vendemia
- Rosa Sellitto
- Lorenzo Iannotta
- Giacomo Feola
- Domenico Cosconati
- Giovanni Borrelli
- Pietro Valle
- Giorgio Adduce
- Giuseppe Scialdone
- Lorenzo Di Camillo
- Giovanni Scialdone
- Elena Cuccaro
- Alberta Zeppetella

 
Fiato Corto 2013, ce n'è per tutti i gusti PDF Stampa E-mail
Scritto da La Città Del sole   
Lunedì 20 Maggio 2013 15:05

Horror, commedia, drammatico, cinema d’autore e pulp: ce n’è per tutti i gusti tra i dieci cortometraggi selezionati per “Fiato Corto”, la prima edizione della rassegna cinematografica curata dall’associazione culturale “La Città del Sole” con il patrocinio dell'Ente Provinciale del Turismo. L’attesa per l’inedita iniziativa cresce in tutto il territorio, in vista della due giorni in programma il 23 e il 24 maggio prossimi. Una nuova scommessa, quella nata dalle menti del collettivo che da oltre un decennio lavora in sinergia con giovani e liberi cittadini del territorio presentando le più disparate iniziative culturali.



L’ambizione è quella di creare un piccolo villaggio del cinema indipendente, sulla scia della storica rassegna del “Giffoni film festival”. L’obiettivo, invece, è analogo e in coerenza con lo spirito che avvolge tutte gli eventi targati “La Città del Sole”: quello di sensibilizzare attraverso le diverse forme culturali esistenti, quello di aggregare in un territorio in cui spazi e momenti di confronto intellettuale sono spesso un miraggio, così come quello di dare la possibilità di far muovere la microeconomia di una cittadina. Questo è l’impegno sociale e culturale che dal 1999 permette a “La Città del Sole” di ottenere ottimi risultati anche di livello nazionale.



In questa prima edizione di “Fiato Corto” questa idea di impegno a 360 gradi appare ancora più evidente: giovedì 23, infatti, come ospiti in chiusura della prima serata parteciperanno Luca Romano e Mario Leombruno, registi del corto “Diritto d’Asilo”, film-documentario sul fenomeno dell’immigrazione nel casertano e nel napoletano e sulla situazione dei rifugiati politici presenti sul territorio nazionale. L’occasione, alla quale interverranno anche referenti del “Lampedusa in Festival”, sarà anche un modo per discutere delle scarse riforme italiane sul tema immigrazione, quelle che danneggiano tutti e che determinano troppo spesso atteggiamenti più o meno velatamente xenofobi. Ma nel parco MonteOliveto (in caso di pioggia nell’ex refettorio della scuola elementare Don Bosco), a partire dalle 20.30, si potrà assaporare molti generi cinematografici diversi tra loro; questi i film partecipanti:  giovedì 23 maggio, alle ore 20.45: Camilla Carillon, di Giulio Caputo, ore 21.10: La Discesa, di Felice d'Andrea, ore 21.25: Bastard Serial Killer, kill! kill!, di Antonio Zannone, ore 22.00: Perseguitato, di Alessandro Calamo, ore 22.15: Cantus III, di Libera Mazzoleni. Venerdì 24 maggio, invece, alle ore 20.45: Happy Birthday in Naples, di Salvatore Orlando, ore 21.00: Emilio, di Angelo Cretella, ore 21.25: Running Again, di DownSidUp, ore 21.40: Genesi, di Donatella Altieri, ore 22.05: Makinette, di Antonio Di Martino.

Ultimo aggiornamento Lunedì 20 Maggio 2013 15:08
 
Fiato Corto 2013, il programma PDF Stampa E-mail
Scritto da La Città Del sole   
Lunedì 20 Maggio 2013 00:21

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FIATO CORTO 2013 - RASSEGNA DI CORTOMETRAGGI

PROGRAMMA: (INIZIO ORE 20.30)

GIOVEDÌ 23 MAGGIO
- ore 20.45: Camilla Carillon, di Giulio Caputo
proiezione e intervento regista

- ore 21.10: La Discesa, di Felice d'Andrea
proiezione e intervento regista

- ore 21.25: Bastard Serial Killer, kill! kill!, di Antonio Zannone
proiezione e intervento regista

- ore 22.00: Perseguitato, di Alessandro Calamo
proiezione e intervento regista

-ore 22.15: Cantus III, di Libera Mazzoleni
proiezione e intervento regista

OSPITE DELLA SERATA
- ore 22.30: proiezione di Diritto d'Asilo
con la presenza di Luca Romano e Mario Leombruno

VENERDÌ 24 MAGGIO
- ore 20.45: Happy Birthday in Naples, di Salvatore Orlando
proiezione e intervento regista

- ore 21.00: Emilio, di Angelo Cretella
proiezione e intervento regista

- ore 21.25: Running Again, di DownSidUp
proiezione e intervento collettivo

- ore 21.40: Genesi, di Donatella Altieri
proiezione

- ore 22.05: Makinette, di Antonio Di Martino
proiezione e intervento regista


Ultimo aggiornamento Lunedì 20 Maggio 2013 00:31
 
Fiato Corto 2013, ecco i cortometraggi selezionati PDF Stampa E-mail
Scritto da La Città Del sole   
Giovedì 09 Maggio 2013 02:01

Parte a gran velocità la macchina organizzativa di "Fiato Corto" 2013, prima rassegna di cortometraggi a carattere nazionale che si terra il 23 e 24 maggio a Pignataro Maggiore (Caserta). L'obiettivo principale della manifestazione, organizzata dall'associazione culturale “La Città del Sole”, è quello di avvicinare più persone possibili all'arte del cinema attraverso occasioni d'incontro tra autori, attori, registi e case di produzione, ma anche semplici appassionati e liberi cittadini.


Con profonda sorpresa del collettivo de "La Città del Sole", sono state davvero molte le opere cinematografiche giunte alla nostra casella di posta, a dimostrazione che sul territorio locale e nazionale continua a vivere un certo fermento artistico tra appassionati e registi emergenti. E anche il gruppo intergenerazionale de "La Città del Sole" si è cimentato in forma sperimentale proprio in alcune autoproduzioni di promozione di "Fiato Corto", con due brevi spot (il primo: http://www.youtube.com/watch?v=Cr3v_6Fbnuk e il secondo: http://www.youtube.com/watch?v=OhRzvEPL99s).


Il 23 e il 24 prossimi, nella zona MonteOliveto di Pignataro Maggiore, si darà vita ad un vero e proprio villaggio del cinema, con mostre tematiche, dibattiti, proiezioni; ma soprattutto, come sempre nello spirito dello staff dell'associazione, sarà un forte momenti di incontro, aggregazione attraverso l'arte e divertimento, catapultati - tra l'altro - in una dimensione ormai vintage del "cinema all'aperto".


In attesa dei prossimi dettagli, ecco i 10 cortometraggi selezionati, provenienti da diverse regioni d'Italia, che parteciperanno alla prima edizione della rassegna a Pignataro Maggiore:


Bastard Serial Killer - di Antonio Zannone
Cantus III -
di Libera Mazzoleni
La Discesa -
di Felice D'Andrea
Genesi -
di Donatella Altieri
Camilla Carillon -
di Giulio Caputo
Running Again -
di DownSideUp
Emilio -
di Angelo Cretella
Happy Birthday in Naples -
di Salvatore Orlando
Perseguitato -
di Alessandro Calamo
Makinette -
di Antonio Di Martino

Ultimo aggiornamento Giovedì 09 Maggio 2013 02:08
 
UFFICIALE: LA "CASA" DI VIA IV NOVEMBRE E' DELLA COMUNITA' PDF Stampa E-mail
Venerdì 15 Marzo 2013 15:14

Ormai è ufficiale: la struttura di via IV novembre n.4 a Pignataro Maggiore è della comunità. Dallo scorso 5 marzo 2013, la proprietà della struttura è passata nelle mani dell'associazione culturale "La Città del Sole".

Durante l'incontro presso lo studio del notaio Emiddio Borrelli, alla presenza di una delegazione dell'associazione, è stato sancito l'acquisto. Con la conclusiva firma del presidente Pietro Valle, l'abitazione di circa cento metri quadri, ad oggi ancora semifatiscente, vede una nuova storia. Inizia ora la traversata verso la concreta realizzazione di un bene comune per tutto il territorio, del sogno di un polo culturale.


Comincia anche una fase nuova della campagna "Diamo una Casa alla Cultura", che sarà ancor più difficile di quella appena conclusa, già costituita da sacrifici economici e ostacoli di ogni natura. Sfruttiamo l'occasione per ringraziare ancora una volta tutte le associazioni, i cittadini e i nostri sostenitori che ci hanno mostrato la loro concreta vicinanza attraverso le donazioni. Nel prossimo imminente bilancio trasparente della campagna "Diamo una Casa alla Cultura" (il quinto in pochi mesi) comunicheremo anche i nomi dei donatori, a dimostrazione della più totale limpidezza del progetto e del profondo riconoscimento che l'associazione nutre verso tutti i nostri amici.


Ci vorrà del tempo per riuscire a fotografare la "casa della cultura" matura e pienamente disponibile ad accogliere le più disparate attività culturali e sociali; ma già tra pochi mesi renderemo fruibile una prima ala del plesso, così da far partire una nuova stagione per tutto il territorio. A breve, infatti, partirà la serie di piccoli cantieri con i quali inizieremo ad operare i primi lavori di assetto e rafforzamento della struttura. Sarà un cantiere costante e progressivo, che possiamo rendere possibile soltanto tutti insieme. Intanto, abbiamo già raggiunto la prima fondamentale tappa dell'acquisto, che non tutti si aspettavano.

 

 
26 GENNAIO 2013 MONUMENTO ALL'UOMO - 24 ORE DI "SIT-IN DELLA MEMORIA" PDF Stampa E-mail

 

“Giornata della Memoria”, per ricordare le vittime dell’Olocausto e coloro che hanno combattuto contro la furia nazista e fascista. Per il tredicesimo anno consecutivo (dall’anno 2003) l’Associazione Culturale “La Città del Sole” non perde alcuna occasione per commemorare a proprio modo una delle pagine più nere della storia contemporanea.


Per quest’anno il collettivo, sulla scia dell’esperienza delle recenti realizzazioni pubbliche, ha preparato una nuova installazione artistico-visiva, che promette di destare stupore e suscitare intense emozioni.


L’appuntamento è previsto per il pomeriggio del 26 gennaio, quando in piazza Umberto I si darà vita ad un vero spazio di condivisione e riflessione su quei drammatici eventi, con l’ausilio di immagini, sculture, musiche e scritti. Nel pieno centro storico della cittadina inizierà una 24 ore in piazza, un mob che si prolungherà fino al pomeriggio di domenica 27, senza abbandonare lo spazio nemmeno durante la notte.


Si tratterà di un vero e proprio “sit-in della memoria”. A partire dalle ore pomeridiane di sabato, e per tutta la notte, troverete il gruppo de “La Città del Sole” in piazza, insieme ad altre realtà associative, con tanta voglia di condividere insieme un importante momento, individuale e collettivo. Invitiamo tutti i cittadini sensibili alla tematica a “visitare” lo spazio che verrà installato e a venire a trovare lo staff dell’associazione anche durante le ore notturne.


In oltre dieci anni “La Città del Sole” ha proposto le più disparate iniziative in ricordo della Shoah, spaziando dalla musica, alla lettura, al cinema, alla pittura, all’analisi storica. Quest’anno tentiamo, con molto coraggio, quello della condivisione collettiva in uno spazio e in un momento aggreganti.

 
"DIAMO UNA CASA ALLA CULTURA", A PICCOLI PASSI (IV bilancio) PDF Stampa E-mail
Scritto da La Città Del sole   
Martedì 15 Gennaio 2013 11:56


"Diamo una Casa alla Cultura", arriva il quarto bilancio trasparente della campagna, il primo del nuovo anno. Questo nuovo rendiconto (aggiornato al 10 gennaio 2013) registra un ulteriore incremento di fondi per un totale di 4.191, 55 euro, a fronte dei 3.239, 13 euro del  bilancio precedente (aggiornato invece allo scorso 20 novembre 2012).

In meno di due mesi, quindi, quasi 1000 euro sono stati raccolti e versati nelle casse della campagna per l'acquisto della struttura di via IV novembre 4 a Pignataro Maggiore; i nuovi proventi, di 952, 42 euro, sono così suddivisi: 225,00 euro di contributi personali, 583, 43 euro relativi al secondo ricavato della riffa di fine anno, 114,99 euro è il ricavato della tombolata e 29,00 euro di stand pubblici.


Anche questo quarto bilancio pubblico e trasparente si impone come un nuovo importante piccolo passo fatto nella giusta direzione. Un risultato ancora una volta sorprendente che conferma la sensibilità di molti cittadini, giovani e meno giovani, per l'ambizioso progetto. Non era scontato che potessimo redigere in poco tempo un nuovo prospetto economico, e non lo sarà mai. Ogni novità sulla situazione della campagna "Diamo una Casa alla Cultura" è un piccolo grande successo - frutto del coraggio di tutto il gruppo de "La Città del Sole" che sta mettendo anima e corpo nel progetto -  che avvicina il sogno di un bene comune, collettivo e condiviso, alla realtà. Per questo motivo, lo ribadiamo, è fondamentale il vostro appoggio e la vostra presenza, senza i quali realizzare questo "sogno" sarebbe molto più difficile e forse anche vano. Non perdete di vista "Diamo una Casa alla Cultura", la strada è ancora lunga ma ora è in discesa.


Ultimo aggiornamento Martedì 15 Gennaio 2013 12:31
 
"DIAMO UNA CASA ALLA CULTURA", CONTINUA L'AVANZATA (III bilancio) PDF Stampa E-mail
Scritto da La Città Del sole   
Venerdì 30 Novembre 2012 20:21

 

"Diamo una Casa alla Cultura", ritorna puntuale il rendiconto pubblico della campagna per l'acquisto della struttura di via IV novembre a Pignataro Maggiore. In pochi mesi siamo già giunti al terzo bilancio (aggiornato al 20 novembre 2012) con una importante somma raggiunta di 3.239, 13 euro.

Un
rilevante risultato, anche alla luce del forte incremento rispetto al precedente prospetto economico (il secondo bilancio del 20 settembre registrava una somma di 2.109,00 euro). Obiettivi che si fanno concreti grazie a voi, alla cittadinanza, ai privati donatori e alle centinaia di giovani e meno giovani che in questi mesi hanno partecipato attivamente alle nostre iniziative, mostrandosi sempre più vicini a "La Città del Sole" e a questo nostro/vostro sogno. Tutti i proventi sono stati infatti ricavati esclusivamente con le donazioni privati, le opere di sensibilizzazione con stand informativi, le iniziative estive a sostegno della campagna e - ultima cronologicamente - con la cena sociale di solidarietà che ha raccolto 773, 70 euro netti grazie alla partecipazione di ben 60 cittadini.

Tutto questo continua a farci credere che stiamo agendo nella maniera più giusta e trasparente possibile e che si è davvero iniziato a realizzare quel lavoro di cooperazione - che tanti di noi/voi auspicavano - per conquistare uno spazio, per costruire un bene comune della collettività.


Tutta l'associazione vuole che questo progetto stia davvero a cuore ai cittadini, affinchè lo sentano davvero proprio, e senza i quali questo grande sogno sarebbe difficilmente realizzabile. Per questo vi invitiamo ancora una volta a contattarci per qualsiasi domanda, dubbio, proposta, consiglio. Per tutti coloro che vogliano darci una mano e far parte di questa impresa, è possibile scrivere all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o mettersi in contatto diretto coi referenti de "La Città del Sole".
Ultimo aggiornamento Venerdì 30 Novembre 2012 20:32
 
RESOCONTO CENA SOCIALE DI SOLIDARIETA' PDF Stampa E-mail
Scritto da La Città Del sole   
Venerdì 09 Novembre 2012 12:33

Nuovo importante successo de "La Città del Sole", e non solo, quello registrato sabato 27 ottobre.

La cena sociale di solidarietà organizzata dall'associazione culturale presso il centro polivalente "Borsellino" di Pastorano ha visto la partecipazione di 60 cittadini, per la stragrande maggioranza pignataresi, sensibili all'ambizioso progetto di una "Casa della cultura" portato avanti dallo staff integenerazionale de "La Città del Sole".

In una piacevole serata di musica, karaoke e giochi tematici, la folta sala del centro sociale ha potuto gustare tanti e diversi piatti della cucina locale traduzionale, realizzati appositamente per la serata.

Enorme la soddisfazione sia per gli organizzatori che per i tanti partecipanti uniti in un unico grande spirito di solidarietà e in una volontà comune di costruire uno spazio nuovo, libero e innovativo per il territorio e per i giovani.

Con le quote di solidarietà dei partecipanti sono stati raccolti 773,70 euro netti che verranno utilizzati interamente per finanziare la campagna "Diamo una Casa alla Cultura".

Ultimo aggiornamento Martedì 20 Novembre 2012 08:58
 
EXPLOIT DEL MONTE>WAVE 2012, IL FESTIVAL HA SBALORDITO TUTTI! PDF Stampa E-mail
Scritto da La Città Del sole   
Martedì 25 Settembre 2012 12:01

Lo staff de

 

Ci siamo presi qualche giorno per pubblicare il comunicato stampa di resoconto del Monte>Wave 2012; avevamo bisogno di metabolizzare e trovare le parole per descrivere quello che è stato un grandissimo successo senza precedenti per la sesta edizione del festival.

Lo scorso 8 settembre Monte Oliveto si è riempita di centinaia di persone di tutte le età, di musica, festa e colori, dando vita ad una serata a detta di molti partecipanti indimenticabile. Ogni anno la manifestazione si rinnova, si reinventa, si rigenera, e anche l’atmosfera cambia di edizione in edizione; ma quest’anno si è realizzato davvero l’exploit della manifestazione, per molti versi anche inaspettato, e per tutta la giornata il clima che si viveva ai piedi del monte Maggiore era quello delle grandi occasioni.


A partire dalle 19 fino alle 24 l’arena musicale del parco di Monte Oliveto è stata per tutto il tempo animata da un folto pubblico che ha deciso di prendere parte allRiccardoa rassegna già dal suo avvio. Molto alta la qualità delle band che si sono esibite sul palco pignatarese, a testimonianza della presenza di tante realtà musicali interessanti sul territorio: Il Malpertugio, The Fabbrica 2.0, Holly Smiles At Life, Retrò Maison, Freyja, Skakkomatto.


Le band emergenti hanno riscaldato la piazza prima dell’attesissimo concerto di Riccardo Sinigallia accompagnato al basso da Laura Arzilli. Per un’ora circa il pubblico è stato come incantato dalle delicate note dell’ex Tiromancino. Un’intima atmosfera, creata sin dall’inizio dal cantautore, ha caratterizzato l’intera esibizione, tra la storica “La descrizione di un attimo”, la cover di Claudio Lolli “Ho visto anche degli zingari felici” e i suoi brani più noti come “Bellamore”.


Gli sforzi profusi da tutti i soci de “La Città del Sole” in questi anni sono stati ampiamente ripagati ad ogni edizione, ma quest’anno sono stati evidenti i risultati di un progetto su cui l’associazione insiste da anni, riuscendo in breve tempo, a partire da un’idea, a imporsi come importante riferimento musicale di tutta la provincia. Significativa la presenza  durante la serata del Tg3 Regionale e di Teleprima, che hanno dedicato due servizi al festival, così come importante è la pubblicazione di articoli su quotidiani nazionali come “il manifesto”, a dimostrazione che il Monte>Wave si è ormai imposto come un evento di rilevanza nazionale.


Il bilancio del Monte>Wave 2012 è assolutamente positivo, con centinaia di partecipanti accorsi per diverse ore, di cui molti pignataresi e ancor più dall’intera provincia, un impatto mediatico senza precedenti e un’atmosfera invidiabile per molti. Ottimi e inediti risultati per un festival che tra mille difficoltà riesce comunque ad andare avanti, soltanto con le proprie forze e che però, senza alcun sostegno istituzionale potrebbe presto scomparire.


PER VEDERE IL SERVIZIO SUL MONTE>WAVE 2012 ANDATO IN ONDA

L'11 SETTEMBRE NELL'EDIZIONE DELLE 14.00 DEL TG3 CAMPANIA CLICCA QUI

Ultimo aggiornamento Martedì 25 Settembre 2012 13:35
 
"DIAMO UNA CASA ALLA CULTURA", IL PROGETTO VEDE LA LUCE (II Bilancio) PDF Stampa E-mail
Scritto da La Città Del sole   
Martedì 25 Settembre 2012 11:52

 


"Diamo una Casa alla Cultura", è tempo di bilanci: dopo il primo rendiconto reso pubblico poco più di tre mesi (al 28 maggio 2012 fu raggiunta la somma dei primi 861.00 euro), comunichiamo il secondo bilancio trasparente della campagna per l'acquisto della struttura di via IV novembre a Pignataro Maggiore. L'Associazione Culturale "La Città del Sole" ha finora raccolto la somma di 2.109.00 euro (aggiornato al 20 settembre), grazie all'insostituibile sostegno di privati donatori sensibili alla causa portata avanti dall'associazione; ma i proventi sono stati ricavati anche con le opere di sensibilizzazione con stand informativi, con la sorprendente iniziativa "Libero Cortile", andata in scena con successo per tutta l'estate proprio negli spazi dello stabile, e grazie alla coinvolgente iniziativa "Mettici la faccia", che ancora prosegue sul web senza interruzioni.


Proprio in queste ore "La Città del Sole" è totalmente impegnata a sbrigare le ultime faccende burocratiche e procedure per prendere possesso della struttura, così da poter iniziare immediatamente i lavori di ristrutturazione. Qualsiasi passo in avanti e novità verranno trasmessi, tramite comunicati stampa, mailing list e attraverso le varie piattaforme virtuali de "La Città del Sole".


Mai come in questo momento la campagna "Diamo una Casa alla Cultura" deve proseguire e, anzi, dare ancora una marcia in più per realizzare quello che a detta di molti è uno dei progetti culturali più ambiziosi e importanti degli ultimi decenni su questo territorio. Un lavoro di cooperazione per conquistare uno spazio, per costruire un bene comune, in un territorio martoriato e arido di liberi spazi pubblici.


Tutta l'associazione vuole che questo progetto stia davvero a cuore ai cittadini, affinchè lo sentano davvero proprio, e senza i quali questo grande sogno sarebbe difficilmente realizzabile. Per qualsiasi domanda, dubbio, proposta, consiglio, per tutti coloro che vogliano darci una mano e far parte di questa impresa, è possibile scrivere all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o mettersi in contatto diretto coi referenti de "La Città del Sole".

Ultimo aggiornamento Martedì 25 Settembre 2012 14:43
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 6